“Viaggiare è perdere la retta via” …dentro il #BTO2012

Gioele Di GianniAltro graditissimo guest post su questo blog!
Vi presento Gioele Di Gianni. Si occupa di comunicazione e gestione nella stuttura ricettiva di famiglia in Valdera. Laureato in Scienze del turismo, nel corso degli studi si appassiona al web marketing, social media e a tutto l’universo della cultura digitale. Tra i vari impegni anche quello di consigliere comunale nel suo piccolo comune e agricoltore a tempo perso.

“VIAGGIARE È PERDERE LA RETTA VIA” …DENTRO IL #BTO2012

di Gioele di Gianni
Ho raccolto la proposta [indecente] del caro Pasquale che mi ha concesso uno spazio sul suo blog per descrivere il mybto e quindi eccomi qua.

Il dayafter del #bto2012 è sempre abbastanza devastante, un hangover di emozioni, tale e quale a quello dell’anno scorso. Eh si, seconda volta per me in questo bel mondo, sono cambiate diverse cose. Di questi tempi, l’anno scorso, ero in stato fortemente ansioso: di lì a poco mi sarei laureato in scienze del turismo con una tesi proprio sulla promozione della Toscana attraverso il 2.0 e avrei iniziato a fare sul serio!

Passo davanti alla “Leopolda”, tutto sbarrato, poi mi ricordo “ah già,  l’hanno spostata in Fortezza!”

Percorso già costruito il giorno prima per ottimizzare i tempi e non perdermi nulla di ciò che mi è gentilmente offerto, in altre parole la creme de la creme del turismo 2.0. Guardo il “future brandindex”,  “No, ma come l’Italia non è prima nel food?”
Continuo, tutta la negatività scompare quando vedi 3.245 persone con così tanta voglia di fare, capisci che c’è ancora del buono in questa Italia cosi malconcia.

Una bella e inaspettata sorpresa? Sicuramente il day2, il quale mi ha emozionato molto di più contrariamente alle mie aspettative. Fondamentale la partecipazione al panel “storytraveling”, ero curioso poiché sono in procinto di aprire un destionation blog che parlerà del mio territorio, la Valdera.

Eccezionali Mafe de Baggis e Fabrizio Pretolani aka Gallizio che hanno regalato perle di saggezza che sono arrivate giù giù fino a colpire il cuore di chi come me è un eterno viaggiatore nel vero senso della parola…

“Viaggiare è perdere la retta via…” dice tutto…

E poi… sapete qual è la migliore innovazione nel mondo del turismo secondo uno studio di settore? Io dalla platea ho detto “low cost”, non ci ho azzeccato. Udite udite sono stati i trolley da viaggio. Dopo questa sensazionale scoperta sale in cattedra l’omonimo Mr. Fabio Lalli, president di Indigeni digitali, il quale la sera prima via facebook mi aveva annunciato una bella sopresa durante il suo spitch… E allora mi preparo allo spettacolo con tanto di pop corn immaginari.  Le prime slide sorprendono tutta la platea, in una convention in cui il tema è il turismo, lui spiazza tutti partendo dall’innovazione… sì, ma nel mondo del porno! Numeri stratosferici passano nelle sue slide che potete rivedere QUI

Il succo è che il porno ha fatto dell’innovazione la sua arma vincente superando milioni di ostacoli, primo fra tutti l’etica. Ecco, anche le aziende devono avere il coraggio di trovare il fattore “porn”, buttarsi e sperimentare perché solo uscendo dalle vie mainstream si trovano nuove soluzioni.

Concludo il #mybto riprendendo un post pubblicato a caldo sul profilo facebook,  sotto le note di Galvanize dei Chemicalbrothers. Due giorni in un mondo fantastico, quello di BTO – Buy Tourism Online. Tante emozioni, nuove conoscenze, tweet a non finire, batterie scaricate, panel sold-out. Appena esco, il cellulare comincia di nuovo a squillare. Bene, ora posso tornare ai cazzi della vita reale. E’ stato bello. Ci vediamo nel 2013 ♥
[su twitter @gioels]

Ringrazio Gioele per il suo apprezzatissimo contributo!

4 commenti

  1. Grazie Gioele!🙂

  2. Un piacere mio🙂

  3. Gloria C. · · Rispondi

    Una bellissima sorpresa ritrovarti online così impegnato nell’innovazione, te come altri ex studenti del Campus! Ci vogliono i giovani come voi per fare dell’Italia un paese che gestisce il turismo come si deve.
    Ora spero che il tuo destination blog sia anche in inglese!
    In bocca al lupo,
    Gloria C. (La tua insegnante al Campus!)

    1. La ringrazio molto per le belle parole, mi danno una grande carica e una voglia di fare sempre meglio! Appena sarà on line le girerò il blog! Per ora c’è tanto lavoro ancora da fare!
      Gioels

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...